Manutenzione Termosifoni

 

Quando si avvicina il freddo e l’inverno, bisogna riaccendere i termosifoni che si sono fermati per almeno sei mesi. Prima di mettere tutto in moto è fondamentale preoccuparsi della manutenzione, dalla pulizia fino ad interventi specializzati.

La manutenzione dei termosifoni contribuisce ad una vita più confortevole in casa: prevede piccole regole che vanno dalla semplice pulizia per eliminare la polvere ad interventi più mirati e finalizzati ad eliminare l’aria presente negli elementi che influiscono negativamente sul riscaldamento degli stessi e degli ambienti.

 

Per una corretta manutenzione dei termosifoni seguire anche delle semplici regole fai da te aiuta comunque a non sprecare inutilmente energia sotto forma di un’eccessiva combustione di gas da parte della caldaia.

Ad esempio, uno spurgo autunnale permette di mettere i termosifoni nella giusta condizione per l’imminente riaccensione dei riscaldamenti: si tratta di una manutenzione utile ad eliminare l’aria in eccesso che, se presente, porta ad un riscaldamento disomogeneo degli elementi del termosifone.

Per eliminare l’aria eventualmente presente:

  • individua la valvola di sfiato, sempre presente in ogni termosifone per la manutenzione. Puoi riconoscerla grazie ad un piccolo foro in essa presente da cui fuoriesce l’aria.
  • Svita leggermente la valvola aiutandoti con una pinza e se presente, l’aria fuoriesce subito mista a spruzzi di acqua.
  • Se al contrario, notassi solo un flusso costante di acqua, il termosifone non presenta alcun problema.

Manutenzione a chi si occupa di assistenza specializzata

In caso di gocciolamenti di acqua rossa, mista a ruggine, oppure di una fuoriuscita di acqua scura all’apertura della valvola su indicata, fare attenzione perché sinonimo di un’occlusione parziale degli elementi del termosifone da parte di sedimenti composti da ruggine, calcare e impurità portare al suo interno dall’acqua stessa.

Con l’amento di queste sostanze si rischia una ridotta efficienza del termosifone: la manutenzione si rende necessaria poiché troppe impurità riducono notevolmente il flusso di acqua calda e quindi la capacità riscaldante.

I nostri consigli!

Spolvera e lava i termosifoni di tanto in tanto per evitare che la polvere che si accumula e in fase di accensione, non si sparga per la casa o sui soffitti.

Non coprirli! Evita di sprecare calore ed energia coprendoli con dei panni.

Per avere un’aria sana e respirabile, dotate il termosifone di un deumidificatore ricordandovi di cambiare e controllare l’acqua di tanto in tanto. Esistono molti tipi di deumidificatori da arredo: frutti, fiori, casette. Se a queste aggiungiamo anche delle essenze, la nostra casa sarà anche gradevolmente profumata.